Social-media-aziende

Social Media Marketing: 5 cose che le aziende devono sapere

In questo periodo sto facendo molta formazione in azienda sul Social Media Marketing, sul Web Copywriting e su Facebook Ads: i miei clienti non sono solo le medie-grandi imprese, ma anche le piccole (composte da 3-4 dipendenti, per intenderci).

Durante questi corsi mi rendo conto che è fondamentale porre l’attenzione su 5 aspetti importanti nella gestione operativa dei Social Media, da non sottovalutare.

1. La programmazione dei post.

Nessun panico: non si può essere costantemente sui social, ma esistono tool che aiutano a schedulare i post. Io mi trovo benissimo con PostPickr: mentre su Facebook uso l’opzione “Programma” che rende disponibile la piattaforma, per Linkedin e Twitter uso PostPickr per programmare i post della settimana. Il tool consente di inserire anche link, immagini e video.

2. Il Gestore delle Pagine.

Se lavori sui Social Media, non puoi pensare di farlo nelle classiche 8 ore dal lunedì al venerdì: in vacanza, durante il weekend, la sera dopo cena (con il giusto equilibrio tra vita professionale e vita sociale!) ti capiterà di dover controllare le notifiche social, di dover scrivere un post non previsto dal calendario editoriale, di rispondere alle domande degli utenti. Il tuo miglior amico diventerà un’applicazione mobile: il Gestore delle Pagine, grazie cui avrai sempre sotto controllo tutte le pagine che gestisci.

3. Il non dare mai nulla per scontato.

Molti brand non si rendono conto che i contenuti da cui partire, per creare il calendario editoriale, li hanno già in casa. Se anche te stai facendo lo stesso errore, non pensare che i tuoi potenziali clienti conoscano già alla perfezione la tua realtà, i tuoi prodotti, quello che fai.

Parti da te stesso, dalla tua azienda. 

Raccogli contenuti quali:

  • informazioni sul team: chi lavora in azienda?
  • immagini della sede aziendale
  • fotografie delle macchine brandizzate con il tuo logo (se le hai, ovviamente)
  • mini-video e foto del “prima e dopo” di un processo di lavorazione
  • dettagli sui tuoi prodotti

4. Puntare alla qualità e non alla quantità.

Non importa pubblicare contenuti ogni giorno sui Social Media; ciò che importa è pubblicare contenuti utili e interessanti per la tua community. Come si dice… “meglio pochi ma buoni“.

Studia la tua azienda –> raccogli materiale –> crea contenuti –> scrivi il piano editoriale con una frequenza di pubblicazione in base a quanto hai veramente di interessante da raccontare.

5. Il numero dei fan/follower non è tutto.

Anzi… non ha senso avere trecentomila fan sulla pagina Facebook, se poi nessuno interagisce sia con il brand che con gli altri fan, taggandosi ad esempio. Molto meglio avere un basso numero di fan, con cui, però, esiste un vero dialogo, una relazione con le persone.

 

(Photo Credits: Etichetta vecttori designed by Ibrandify – Freepik.com)

 

 

Valentina Turchetti

Sono nata nel 1985 a Mantova, città di storia, arte e cultura.
Mi occupo di Web Marketing e Comunicazione Digitale.